Domande e Risposte

 
 

1. Chi può presentare la richiesta?

Possono presentare istanza di contributo soggetti pubblici o privati che perseguano scopi di utilità sociale o promozione dello sviluppo economico, che non abbiano finalità di lucro. Non possono essere avanzate richieste da parte di persone fisiche e/o partiti o movimenti politici, o imprese commerciali. Fanno eccezione le imprese strumentali e le cooperative sociali di cui alla L. 1991/381 e successive modificazioni, nonché le imprese sociali e le cooperative che operano nel settore dello spettacolo, dell’informazione del tempo libero. Fanno eccezione altresì, con riferimento alle “persone fisiche”, i figli dei ferrovieri deceduti in attività di servizio. Con riferimento alla Sessione Erogativa annuale, la Fondazione può circoscrivere la propria attività concessoria a specifiche tipologie di enti o soggetti, a finalità ed obiettivi specificamente indicati, o limitare la possibilità erogativa a determinate aree territoriali di appartenenza.

 
 

2. Quando si può inviare la richiesta?

La Fondazione NC opera sulla scorta di un Regolamento specifico che prevede, per l’utenza, due filoni di intervento: la “Sessione Erogativa” e l’“Attività d’Iniziativa”. La Fondazione comunica attraverso il suo sito l’apertura e la chiusura dei termini per la presentazione delle istanze relative alla Sessione Erogativa che annualmente interessa soggetti e obiettivi specifici. Per quanto riguarda l’Attività d’Iniziativa, non esistono vincoli soggettivi né di oggetto. Sul sito della Fondazione viene analogamente comunicata la data di apertura e, compatibilmente con le risorse a disposizione, chiusura del periodo utile per la presentazione delle istanze che debbono tuttavia rispondere ai requisiti di cui al Regolamento per l’Attività Istituzionale. È di massima destinato a tale filone il 20% delle risorse disponibili.

 
 

3. A chi deve essere inviata la richiesta?

Le manifestazioni di interesse ad un contributo, a seconda che si tratti di Sessione Erogativa o Attività d’Iniziativa, eseguita la procedura on line prevista dal Regolamento per l’Attività Istituzionale,dovranno comunque essere inviate esclusivamente con Raccomandata AR al seguente indirizzo: Fondazione NC – Settore Attività Istituzionale – Via di Villa Albani 20 00198 ROMA. Non saranno accettate richieste che non seguano l’iter sopra indicato. Eventuali comunicazioni via e-mail potranno essere indirizzate a segreteria@fondazionenc.it.

 
 

4. Può un soggetto presentare più richieste di contributo?

Dipende: se si tratta di Sessione Erogativa e perciò soggetta a vincoli soggettivi e di obiettivo, potranno essere presentate dai singoli “concorrenti” tante richieste di contributo quante saranno quelle previste dal bando annuale; in caso di Attività d’Iniziativa, invece, ogni utente potrà presentare una sola richiesta di contributo.

 
 

5. Esiste limite territoriale entro il quale i proponenti debbono avere la propria sede legale e/o operativa per poter presentare istanze di contributo?

Non avendo la Fondazione NC radicamento territoriale, non è prevista alcuna limitazione nel senso. Tuttavia questo può essere indicato per la Sessione Erogativa annuale.

 
 

6. E' previsto un importo massimo per la richiesta di un contributo?

Dipende: se si tratta di Sessione Erogativa il limite viene indicato nell’apposito bando annuale; in caso di Attività d’Iniziativa, il limite massimo è di € 20.000 (ventimila).

 
 

7. E' obbligatorio un cofinanziamento da parte di soggetti terzi o da parte dell'Ente richiedente il contributo?

Il cofinanziamento non è obbligatorio, a meno che non sia espressamente richiesto nel bando per la Sessione Erogativa annuale. Qualora tuttavia esista un cofinanziamento di ente terzo, o dello stesso ente richiedente, questo costituirà titolo preferenziale in fase di valutazione. Analogamente preferenziale sarà la presenza di un cofinanziamento per le richieste di contributi nel filone Attività d’Iniziativa. 

 
 

8. L'intero importo del contributo viene erogato solo ad avvenuto completamento del progetto?

Dipende: nel caso dei contributi derivanti dall’Attività d’Iniziativa, SI, il contributo verrà erogato solo ad avvenuto completamento del progetto, di trasmissione di tutta la documentazione prevista, e segnatamente dei giustificativi di spesa, e del rispetto delle condizioni e dei termini previsti. Per la Sessione Erogativa i criteri di erogazione saranno di volta in volta esplicitati nei bandi annuali.

 
 

9. Quali sono i criteri di valutazione dei progetti?

Mentre per una disamina più approfondita dei criteri di valutazione si rimanda al Regolamento per l’Attività Istituzionale, si ritiene utile sottolineare che i giudizi espressi e l’accettazione o meno dei progetti saranno ad insindacabile giudizio della Fondazione NC che si impegna, tuttavia, a valutare con la massima serietà, correttezza e trasparenza, secondo procedure ben individuate, le singole proposte sia sotto il profilo formale, che di utilità sociale e di valenza intrinseca. Appare chiaro che la comparazione tra singoli progetti analoghi comporterà inevitabilmente l’esclusione di alcuni di essi il che non costituisce, si intende, giudizio di minor valenza nel merito. 

 
 

10. In che forma devono essere presentati i giustificativi di spesa al completamento del progetto per ottenere il contributo deliberato?

Salvo che non sia richiesto altrimenti, dovranno essere presentate le fatture, anche in copia conforme all’originale, allegando copia analogamente conforme di eventuali bonifici eseguiti per importi superiori ai 1.000 (mille) euro.

 
 

11. Si può richiedere l'accesso agli atti in caso di non accoglimento di un progetto?

Stante la riconosciuta natura privatistica della Fondazione e dell'attività di erogazione dei contributi della stessa, non si applica la normativa di cui alla Legge 7/8/1990, n. 241, e successive modificazioni, in materia di accesso ai documenti amministrativi. In tal senso, non saranno prese in considerazione eventuali richieste volte ad ottenere approfondimenti sulle motivazioni di eventuali non accoglimenti.

 
 

12. Quando verrà erogato il contributo?

Eseguito il controllo di merito sui giustificativi di spesa presentati, il contributo verrà erogato a 60 giorni dal soddisfacimento di quanto previsto sopra dalla domanda n.ro 8.

 
 

13. Una volta deliberato il contributo verrà sicuramente erogato?

Si, a patto che siano rispettate le regole sostanziali e temporali concordate in sede di concessione. In caso contrario, per mancato rispetto del cronoprogramma, o per carenza operativa dell’ente destinatario del contributo, o per altre situazioni che facciano comunque venir meno le motivazioni che avevano giustificato la concessione, la Fondazione NC, previa comunicazioni preventive di sollecito al rispetto delle regole stesse, potrà deliberare la totale revoca del contributo o il suo parziale ridimensionamento in funzione del livello raggiunto.  

 
 
 
 
 
7
1
1
4
2
Visualizzazioni dal 01 January 2016  
 

 

Fondazione NC

Via di Villa Albani, 20 - 00198 Roma

Tel. 06/8440121    Fax 06/84401251

Gli Uffici della Fondazione osservano i seguenti orari:
Dal lunedì al giovedì: 8.30 – 17.00
Il Venerdì : 8.30 – 13.30

 

Sito realizzato da: IWH srl