Progetto "Riprendiamoci per mano": la Fondazione supporta medici ed infermieri

 

 

La Fondazione, attraverso il progetto "Riprendiamoci per mano" realizzato dall'Associazione Pronto Soccorso  per le Famiglie APS , finanzia un sostegno legale e psicologico a distanza, completamente gratutito, per il personale coinvolto in prima linea in questi mesi di emergenza sanitaria.

 

Di seguito le storie e le esperienze di medici, infermieri e persone comuni che hanno aderito all'iniziativa.

 

La perdita della Famiglia:


R. è un uomo di 48 anni che ha perso sua madre, suo padre e suo fratello a causa del Covid-19. Tre lutti importanti subiti nell’arco di neanche un mese. Ci chiede aiuto sia psicoterapeutico che legale. Riporta un vissuto di profonda tristezza, un dolore molto forte caratterizzato anche da sentimenti di colpa nei confronti
della situazione. Pensa che forse avrebbe potuto fare qualcosa in più per salvarli, soprattutto nei confronti del fratello. Non ha potuto neanche organizzare i funerali alla sua famiglia poiché anche lui all’epoca risultava positivo al Covid. Prova dei sentimenti di rabbia e di tristezza a causa di vari aspetti della situazione vissuta che a suo parere dovevano essere gestiti in modo diverso. E’ molto preoccupato anche per la sorella la quale si occupava dei genitori e del fratello e che attualmente passa le giornate a piangere. Si sente tutto sulle sue spalle. Grazie al percorso terapeutico R. sta iniziando ad elaborare i lutti, a contrastare i sensi di colpa e a concentrarsi anche su una progettualità futura per riconquistare una nuova serenità.



 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Fondazione NC

Via di Villa Albani, 20 - 00198 Roma

Tel. 06/8440121    Fax 06/84401251

Gli Uffici della Fondazione osservano i seguenti orari:
Dal lunedì al giovedì: 8.30 – 17.00
Il Venerdì : 8.30 – 13.30

 

Sito realizzato da: IWH srl